Maria Rosaria Turano
Il verde mare delle tenebre
Capoverde: la Commissione mista lusitano-britannica a Boa Vista e la soppressione della tratta negriera atlantica (1807-1851)
con illustrazioni
pp. 150
10.32
88-8234-038-4

Il ‘verde mare delle tenebre’: era definito l’Oceano Atlantico dagli Arabi prima che le invenzioni tecniche del XV secolo permettessero la navigazione in questo Oceano.
Nel nostro caso le tenebre dell’Atlantico sono quelle rappresentate da una vicenda oscura, minacciosa e devastante – la tratta negriera atlantica – e dal terribile ‘passaggio’, reale e metaforico, viaggio senza speranza.


Maria R. Turano insegna Storia e Istituzioni dei Paesi Afro-Asiatici nella Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università di Lecce. Le sue ricerche sono dirette verso i Paesi dell’Africa Occidentale e in particolare Capo Verde dove ha soggiornato a lungo e ha condotto ricerche sul terreno. Campi d’interesse: la storia sociale, l’antropologia e la letteratura.
Cofondatrice della rivista Palaver-Culture dell’Africa e della Diaspora, (Argo Editrice) e dell’”Osservatorio sulle Diaspore-Centro Interdipartimentale” di cui è vice-direttrice.
Ha pubblicato, tra l’altro, Un’idea di Africa (1996), W. Soyinka, Le baccanti di Euripide, (1996), Cabo Verde: o ciclo ritual da tabanca, (1997), Modelli di democrazia tra stato, nazione e identità, (2000), Memoria/e di una terra. Saggi di cultura letteraria dell’Africa e del Capo Verde (2001). Per i tipi di Argo Editrice Isole di poesia (1999).