LORENZO ALUNNI
LA CURA E LO SGOMBERO

pp. 246
19
978-88-8234-213-5

Il rapporto con chi vive ai margini della società, come i gruppi rom, costituisce un banco di prova tanto per le istituzioni democratiche quanto per il concetto stesso di cittadinanza, e una delle principali porte attraverso cui lo Stato entra in relazione con la marginalità e l’esclusione è rappresentata dalle istituzioni sanitarie. Basato su una ricerca etnografica condotta in una fase d’inasprimento politico e sociale nei confronti dei gruppi rom d’Italia, La cura e lo sgombero esplora le politiche e le esperienze della cura nei campi rom di Roma, indagando come la sfera politica e quella sanitaria si intreccino e si influenzino reciprocamente. Attraverso l’osservazione della quotidianità di un’unità medica mobile – un “camper sanitario” – e di altri interventi di assistenza in quegli spazi urbani, questo libro propone una cartografia dei punti d’incontro fra processi medici e processi politici, fra educazione sanitaria ed educazione securitaria, fra politiche della vita e ragione umanitaria: fra la cura e lo sgombero. Lorenzo Alunni ha studiato antropologia all’Università degli Studi di Perugia e all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, prima di conseguire il Dottorato presso l’Università degli Studi di Perugia e l’Université Paris Ouest Nanterre La Défense.